NOTIZIE BASSANO TG



 

31.07.2014
LE URLA DI GIACON IN UNA REGISTRAZIONE AUDIO
Le urla di Alfredo Giacon impresse in una registrazione audio con gli ultimi drammatici momenti di vita dell’ex barista 72enne ucciso a Fontaniva la sera del 4 maggio. Catturate da un registratore ambientale che, all’insaputa della vittima, era stato nascosto nella “tasca” interna della portiera della sua auto, accanto al posto di guida. A posizionarlo era stata la moglie di Giacon. E’ stata la donna a confessare di aver nascosto il registratore per scoprire qualcosa di più delle particolari frequentazioni del marito. Un audio che ha consentito agli investigatori di individuare l’ora esatta del delitto, avvenuto intorno alle 23.30 di domenica 4 maggio. A quell’ora l’uomo è stato massacrato sull’argine del Brenta in via Boschi. I carabinieri hanno fissato l’ora della morte grazie a una trasmissione radiofonica che si ascolta nel sottofondo dell’audio. Improvvisamente nella registrazione si sentono le urla della vittima, i NO strazianti gridati da Giacon durante le fasi dell’omicidio. Poi il silenzio solo qualche fruscio e l’apertura e chiusura della portiera segno che Samir Muzzin, il 24enne fermato per omicidio volontario e rapina ha frugato nell’auto prendendosi il portafoglio e il cellulare del 72enne. Un omicidio confessato dal giovane di Grantorto che avrebbe reagito con tale violenza di fronte alle inequivocabili avances del pensionato. Il pm Falcone sta attendendo gli esiti degli ultimi accertamenti affidati al ris di Parma poi chiederà per Samir Muzzin il giudizio immediato per omicidio volontario.

31.07.2014
ZAIA: SUBITO CONTROLLI SANITARI PER I MIGRANTI
“Il Veneto ha già fatto la propria parte e oppone un secco no all’accoglienza di nuovi extracomunitari. La Regione ne ha già ospitato 500mila di cui 30mila senza lavoro” a parlare è il presidente Luca Zaia che è anche deciso su di un altro punto: con la salute dei veneti non si scherza. E’ per questo che il governatore ha dato incarico al direttore generale della sanità veneta Domenico Mantoan di formalizzare un decreto attraverso il quale attiveremo controlli igienico sanitari sulle strutture che ospitano i migranti di Mare Nostrum. Quella di Zaia non è una posizione isolata ma condivisa a livello internazionale; gli Usa hanno innalzato di un grado il loro stato di attenzione su Ebola e il Ministro degli Esteri britannico ha dichiarato che si tratta di un problema reale per il suo Paese.

31.07.2014
CRISI NEL BASSANESE, ANCORA DISOCCUPAZIONE IN CRESCITA
Altro che 2014 anno della ripresa! L’emorragia di posti di lavoro continua a colpire il bassanese. Se i posti di lavoro persi nelle ultime settimane vi sembrano pochi : provate a moltiplicare la cifra per tutti i mesi di quest’anno considerando che da un lato Bassano ha poco più di 42mila abitanti e che spesso a mancare è l’unica fonte di reddito familiare. A questo bisogna aggiungere un altro dato allarmante 8mila lavoratori in provincia sono senza ammortizzatori sociali ,la copertura economica per la cassa integrazione in deroga è finita. Un problema che conduce direttamente a Roma

31.07.2014
LA POPOLARE DI MAROSTICA SCEGLIE LA VOLKSBANK
In un comunicato stampa diffuso in serata la Banca Popolare di Marostica ha fatto sapere che: "Nell’ambito della procedura avviata da Banca Popolare di Marostica per la ricerca di un partner bancario, in data odierna il Consiglio di amministrazione della Banca, all’unanimità dei presenti, sulla base delle offerte vincolanti pervenute, ha selezionato la Banca Popolare Alto Adige - Volksbank Soc. Coop. Pa per la successiva fase di negoziazione in esclusiva."

31.07.2014
“NEL CONTO TASI SERVIZI NON PROPRIO INDIVISIBILI”
Aliquota troppo alta per la tasi a Bassano e anche i grillini dichiarano battaglia. E non solo sui numeri ma anche sui contenuti: nel conteggio dei servizi indivisibili sono confluiti servizi che in realtà - DICONO - possono essere scorporati e dunque pagati da chi li richiede, ovvero servizi a chiamata. Nell’elenco infatti, tra le 28 voci indicate, si legge che il tributo è destinato a coprire servizi quali gli asili nido, le mense scolastiche, il trasporto pubblico.

31.07.2014
A MUSSOLENTE IL POMODORO DA RECORD
Pomodori da record a Mussolente. Si trovano nell’orto di Domenico Guglielmi, 68enne che da oltre 40 anni coltiva la sua terra con amore. Ed è proprio la sua passione che quest’anno l’ha premiato, regalandogli pomodori più speciali che mai.

30.07.2014
SAVONA: “SULLA TASI SARA’ UNA BATTAGLIA”
Alla vigilia della discussione in consiglio comunale, resta alta la tensione sulla Tasi. Troppe le voci ancora poco chiare all’opposizione. Non piace infatti alle minoranze l’ipotesi finora trapelata di un aliquota per la prima casa fissata al 2.5 per mille. A far discutere poi è la presenza, all’interno della Tasi, di servizi che appaiono tutt’altro che indivisibili e dunque da porre a carico dell’intera cittadinanza come il trasporto scolastico, le mense e l’imposta di soggiorno per le attività turistiche. Sulla questione abbiamo interpellato anche il primo cittadino, Riccardo Poletto che ha preferito però mantenere il riserbo fino alla discussione istituzionale di domani. Al momento- ha dichiarato - sono solo tutte ipotesi.

30.07.2014
PRIMA MOZIONE PER I GRILLINI:A BASSANO NIENTE OGM
Prima mozione per i grillini bassanesi, rappresentati in Consiglio Comunale dal consigliere Annamaria Conte. Il Movimento 5 stelle chiede all’Amministrazione Comunale di fare di Bassano un territorio libero da coltivazioni geneticamente modificate. I penta stellati sperano che la proposta non resti circoscritta al solo Comune di Bassano, ma che le amministrazioni del territorio prendano esempio. Ma la mozione non riguarda solo le coltivazioni OGM. Per i grillini anche il cibo servito nelle mense dovrebbe essere oggetto di controlli puntuali.

30.07.2014
ZAIA :CONTROLLI IGIENICO-SANITARI NELLE STRUTTURE CHE OSPITANO I MIGRANTI
"Attiveremo controlli igienico-sanitari sulle strutture che ospitano i migranti di Mare Nostrum verificando il loro stato di salute". Lo annuncia il Presidente del Veneto Luca Zaia: "Su questa vicenda - ha detto Zaia -l'organizzazione dello Stato continua ad essere confusionaria, ma la salute pubblica dei veneti è un bene prezioso".

30.07.2014
RUBA DUE AUTO IN POCHE ORE, ARRESTATO
Per finire di nuovo in manette, Alberto Stefani, 41anni, romano, ce l’ha proprio messa tutta. Ieri mattina era partito dalla Comunità San Gaetano di Pianezze, dove stava scondando una vecchia condanna, alla volta del tribunale di Vicenza. Giunto nella città berica, si è fermato ad un distributore di benzina di via Milano. Qui, ha messo gli occhi su una ford focus e appena il proprietario si è allontanato per recarsi alla pompa del carburante è salito sull’auto, sparendo in direzione Marostica. Fermatosi nel parcheggio di un supermercato in via Ragazzoni, durante una manovra ha involontariamente danneggato la ford C Max di una marosticense, dandosi poi alla fuga. La scena, però, è stata notata da un passante che ha chiamato il 112 segnalando la targa dell’auto poi risultata rubata. Sul posto sono giunte 5 pattuglie dei carabinieri ma dell’uomo ormai non vi era più traccia. A farsi ritrovare, però, ci ha pensato lo stesso Stefani: il 41enne lasciata la Ford Focus in via Pasubio ha rubato una seconda auto, approfitando della distrazione del proprietario, impegnato a parlare con un amico. La nuova fuga questa volta è durata davvero poco: dopo aver imboccato una strada senza uscita è fuggito a piedi tra i campi dove è stato fermato dai carabinieri della stazione di Marostica con l’accusa di furto aggravato. Processato per direttissima è stato condannato ai domiciliari presso la stessa comunità in cui ieri tutto era iniziato.

30.07.2014
A ROSA’ PATATE DA GUINNES
Patate da record a Travettore di Rosà. Giovanni Gasparini, 83 anni, ha fatto il falegname per una vita. Da qualche anno in pensione, ha deciso di dedicarsi completamente all’orto, e la natura ha premiato la sua costanza. Tra le sue mani si è trovato una patata da 800 grammi. E il segreto per patate così grandi è la natura stessa Ma il tubero da quasi un chilo non è l’unico da record nell’orto del signor Giovanni. E adesso al signor Gasparini non resta che decidere come mangiare le sue enormi verdure.

30.07.2014
CADE DAL TETTO, GRAVE 15ENNE
È ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Padova il ragazzo di 15 anni di Villa del Conte che ieri pomeriggio è precipitato dal tetto della sua abitazione, in via dell’Artigianato. Il giovane era salito da poco sulla copertura di casa assieme al nonno per verificare un guasto al condizionatore, quando l’uomo è dovuto scendere per recuperare alcune viti necessarie alla riparazione. E’ stato allora che il ragazzo, è saltato sul tetto di un capannone adiacente alla casa. La copertura del fabbricato non ha retto e il giovane è precipitato a terra da un’altezza di oltre 5 metri. Pochi istanti e l’anziano è tornato, trovando il foro sul tetto del capannone e il nipote dolorante a terra. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito gravi. Trasportato in elisoccorso all’ospedale di Padova è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla testa. Sul posto, per i rilievi, i carabinieri di San Martino di Lupari.

30.07.2014
HOCKEY, AL VIA IL NUOVO CORSO GIALLOROSSO
Stagione nuova, vertici nuovi , obiettivi ben chiari. E’ il nuovo corso dell’hockey Bassano targato Fincati. Il patron giallorosso ha scelto di affidare la società a Ottorino Bombieri. L’ex sindaco di San Nazario lavorerà fianco a fianco con il suo vice Alessandro Bertuzzo e il primo obiettivo dichiarato è quello di tornare a riempire gli spalti del PalaBassano. Per riuscire ad avvicinare più gente alla pista è allo studio un accordo con altre società sportive locali, prima tra tutti il Bassano Virtus. Tifosi a parte, ovviamente si pensa anche alla squadra, mai come quest’anno infarcita di bassanesi, da Bolcato a Marangoni a Dal Monte. E intanto si pensa anche a rifondare la società.

30.07.2014
CALCIO:DUE NUOVI ARRIVI GIALLOROSSI
Ed ora il calcio. Il Bassano Virtus ha trovato l’erede di Berrettoni. Si tratta di Angelo Raffaele Nolè, 30 anni, lucano di Potenza, svincolatosi dalla Ternana. Con lui arriva in giallorosso anche Luca Catani centrocampista classe ‘89

29.07.2014
AUTO FUORI STRADA: MUORE NEONATA DI 4 MESI
E’ morta a 4 mesi, vittima di un incidente stradale a Tremignon frazione di piazzola sul Brenta. Eliza Calimandruc era in auto con la mamma. La vettura improvvisamente è uscita di strada finendo capovolta al lato di via Argine sinistro. Immediatamente, erano da poco passate le 11, sul posto sono arrivati i soccorsi. I vigili del fuoco e l’elicottero del suem. Per la neonata non c’è stato nulla da fare, nonostante i disperati tentativi per salvarle la vita e morta mentre la stavano trasportando in ospedale. La madre è ricoverata in prognosi riservata a Camposanpiero. La famiglia, di origine rumene, vive da molti anni in paese. Sulla dinamica dello schianto indaga ora la polizia locale. Ci sono molti dubbi: i vigili cercheranno di capire perché la fiat brava guidata della mamma sia uscita di strada, si cercherà di capire poi come mai se il seggiolino non abbia fatto il proprio dovere. Alcuni residenti dopo lo schianto si sono lamentati ricordando la pericolosità di un incrocio che si trova a pochi metri da dove è avvenuta la tragedia.

29.07.2014
TASI: A BASSANO NON SOLO SERVIZI INDIVISIBILI
Già per il suo nome, Tasi, non piace troppo ai veneti, ma dal prossimo giovedì, il nuovo balzello imposto dal governo centrale in sostituzione della vecchia Imu sulla prima casa, rischia di piacere ancora meno ai bassanesi. Da una parte a far discutere è l’aliquota, tra le più alte imposte nel territorio. Dall’altra c’è una ulteriore aspetto che non piace affatto all’opposizione. Ovvero la scelta di inserire tra le voci coperte dalla Tasi, non solo i cosiddetti servizi indivisibili quali l’illuminazione cittadina, la cura del verde pubblico, ma anche servizi divisibilissimi.Ancora 48 ore e i bassanesi sapranno cosa dovranno pagare. Lo sapranno giovedì, nell’ultimo giorno utile ai comuni per decretare l’aliquota

29.07.2014
TRIBUNALE: NESSUNA RISPOSTA DAL MINISTRO
Basta con le manifestazioni e le raccolte firme. Ciò che serve oggi è solo un incontro e, in tempi rapidi, con il ministro Andrea Orlando. A ripeterlo, fino allo stremo, sono le categorie economiche e gli operatori della giustizia che da più parti accusano i parlamentari bassanesi di immobilismo. A loro risponde oggi la senatrice Rosanna Filippin a cui abbiamo chiesto chiarimenri sul possibiole incontro con il ministro Per la senatrice, il Ministro al momento, non sarebbe disposto a sbilanciarsiPer la Filippin, dunque, la presenza degli ispettori dovrebbe essere un segnale positivo. Difficile però giudicare positiva un’ispezione effetuata dallo stesso esperto che solo un anno fa non aveva rilevato nulla di anomalo a Vicenza. Di buono però, al momento, ci sarebbero le prime indiscrezioni sull’esito dell’indagine. Ma per capire questo non serviva inviare fino a Vicenza un esperto del Ministero. Bastava vivere una qualunque giornata di ordinario caos al fianco di un qualunque avvocato bassanese!

29.07.2014
ASIAGO: GENITORI IN LOTTA PER SALVARE LA PEDIATRIA
La loro battaglia dura da mesi, mamme e papà Dell’altopiano che hanno creato un vero e proprio gruppo, gestito da un coordinatore per proteggere il reparto di pediatria dell’ospedale dal possibile ridimensionamento e sui continui tagli che mettono a repentaglio la sopravvivenza del nosocomio altopianese. Dopo la marcia pacifica per le vie di Asiago questa volta il gruppo ha organizzato una serata di musica in piazza Un prima vittoria è già stata ottenuta. Il ridimensionamento di Pediatria potrebbe portare ad una lenta, inesorabile chiusura del punto nascita, questo è la paura del comitato , ovvero che non potendo garantire la presenza di un pediatra nelle ore notturne, sempre più mamme decideranno di partorire lontano da casa. Oltre ai banchetti per raccogliere firme nei centri commerciali a breve la prossima iniziativa a Gallio al parco della Fratellanza

28.07.2014
“FONDI NERI”: E’ BUFERA SU PD E FILIPPIN
E’ Bufera sul Pd e sulla senatrice bassanese Rosanna Filippin. A scatenarla, le dichiarazioni rilasciate dall’ex responsabile amministrativo del partito democrativo, Giampietro Marchese che ha raccontato ai giudici di aver ricevuto 150mila euro di fondi neri da Coveco (le cooperative "rosse" inserite nel Consorzio Venezia Nuova) a fine campagna elettorale 2010 per coprire le spese per le Regionali. 150 mila euro che, stando alla testimonianza di Marchese, sarebbero dunque finiti nelle casse del partito di cui era segretario regionale, la bassanese Rosanna Filippin. Proprio la Filippin, però, respinge le accuse.

28.07.2014
DISSEGNA: "LE IMPOSTE MINANO IL PATRIMONIO”
Altro che sulle autostrade: il vero ingorgo di questa estate 2014 è quello imposto dalla lunga coda di adempimenti che l’erario chiede ai contribuenti, imprese o singoli cittadini, in quest’estate calda solo sul fronte delle spese fiscali. In poco più di un mese ci sono in gioco oltre 400 adempimenti, un vero e proprio sforzo titanico per i contribuenti.Caos a parte, denunciano gli esperti, l’unica certezza, al momento resta la scelta del governo di spostare la tassazione dal reddito al patrimonio.La superimposizione blocca cittadini e imprese sul fronte degli investimenti. I mancati introiti derivanti dalla tassazione diretta, devono pur essere recuperati in qualche modo, ragion per cui lo Stato sulla tassazione del patrimonio.