NOTIZIE BASSANO TG



 

18.12.2014
“UN 2015 DI CRIMINALITA’ E TENSIONI SOCIALE”
L’escalation di criminalità registrata anche nel bassanese negli ultimi giorni ha riportato al centro dell’attenzione il tema della sicurezza pubblica. Inevitabile che non fosse al centro della visita del questore di Vicenza Giampiero Gaetano, al commissariato cittadino. Contro l’aumento degli episodi criminosi- ha affermato Gaetano - sono già in essere servizi di sorveglianza speciali. Controllo effettuato oggi assieme alle altre forze dell’ordine. Più difficile, invece, a giudizio del questore operare anche con l’esercito, come invece suggerito dal Governatore Zaia. Niente esercito, dunque, nonostante, anche a Bassano la polizia di stato sia sempre alle prese con problemi di organico. Servizi che oltre al contrasto della criminalità vedono la poliza impegnata su molteplici fronti. Se nel 2014 una vice importante è stata rappresentata dall’arrivo dei profughi per il prossimo anno a preoccupare è ancher altro

18.12.2014
ESPLODE IL BANCOMAT A ROMANO, BOTTINO DA 25MILA EURO
Efficentissimi, rapidissimi e sembrerebbe anche veneti. Il commando che ha assaltato stanotte la filiale di Romano d’Ezzelino della banca popolare di Marostica ha agito con la risolutezza tipica della banda professinisti e con la sicurezza di chi ha avuto anche la sfrontatezza di operare incurante davanti agli occhi allibiti di alcuni residenti di via Roma che svegliati dal fragore dell’espolosione del bancomat hanno assistito alle fasi finali del colpo dalle finestre di casa. Se la notte scorsa l’assalto ad un bancomat fatto saltare in aria a Valstagna aveva lasciato i malviventi a mani vuote, a Romano d’Ezzelino i ladri sono riusciti a dileguarsi in direzione Bassano con un bottino da 25 mila euro. Mancano pochi minuti alle tre: tre uomini incappucciati oscurano le telecamere di sorveglianza con dello spray nero e posizionano la carica esplosiva: la deflagrazione fa schizzare la cassetta dello sporrello automatico verso l’interno, ma pare sia bastato un piede di porco per aprire la porta e arraffare il denaro. Da qui alla fuga trascorrono davvero pochi istanti, fasi concitate durante le quali ad uno dei ladri sarebbe sfuggita una frase in veneto. I carabinieri arrivano qualche minuto dopo, forse addirittura rischiando di sfiorare la macchina dei ladri, ma in via Roma sono rimaste solamente le macerie di un esplosione che ha provocato danni anche al bar di fianco.

18.12.2014
“CANTIERI PUBBLICI, PIU’ CONTROLLI DEL COMUNE”
Polo Santa Chiara. Il fallimento dell’azienda appaltatrice e la consegna al comune di Bassano delle chiavi del cantiere - a due anni dalla sua apertura - hanno restituito alla città un piazzale vuoto. Quanto di questa situazione era evitabile è una questione che inizia a tenere banco al pari delle possibili nuove destinazioni dell’edificio. Certo i due anni di vita del cantiere si sono consumati nel mezzo di un cambio di amministrazione comunale. Ma rimane comunque la convinzione che certe situazioni, almeno in futuro, si potrebbero evitare

18.12.2014
DANNI PEDEMONTANA: RISARCIMENTI PIU’ VICINI
Dopo tanti no, finalmente una buona notizia per i residenti di via Postumia a Mussolente. Lo scorso 15 settembre, lo ricorderete, diverse famiglie della via di Casoni, avevano subito danni consistenti agli eletrodomestici di casa per un improvviso cortocircuito provocato dal vicino cantiere della nuova Superstrada Pedemontana. Nelle ultime settimane il comune si è fatto collettore delle richieste di risarcimento avanzate dagli abitanti della zona ed ora stanno arrivando le prime risposte. E buone notizie sono i arrivo anche per una trentina di altre famiglie del comune, espropriate dal passaggio della nuova arteria regionale

18.12.2014
MOSCHEA DI CITTADELLA: LO SCONTRO CONTINUA
Sono destinate a durare per lo meno fino al prossimo anno le polemiche e le tensioni che si vivono a Cittadella attorno a quella che viene definita la moschea di via Pascoli: un capannone artigianale utilizzato anche come ritrovo di preghiera da un’associazione culturale islamica e per la cui chiusura il comune della città murata ha intrapreso una serie di azioni che si consumano nelle aule di giustizia. Il pronunciamento del TAR del Veneto sulla causa amministrativa promossa dal Comune, atteso per ieri, si farà attendere ancora, e intanto la tensione rimane. La Lega Nord rimane sulle barricate impegnata in un’attività di supporto alle azioni dell’amministrazione Pan che si è tradotta in una raccolta di firme, partita da appena un mese e che ha già superato quota 1.500. Il Carroccio, che sostiene di farsi megafono del disagio dei residenti, lamenta la mancanza di controlli su chi frequenta la struttura. La partita comunque si gioca altrove. Dopo che il Comune aveva revocato i permessi al centro culturale, con ricorsi al Tar e contro riscorsi al consiglio di Stato, Cittadella si combatte ormai una battaglia di carta destinata a durare.

17.12.2014
DUE ANNI E MEZZO PER….IL VUOTO
Due anni e mezzo di cantiere blindato. Ecco cosa si nascondeva dietro i pannelli, all’esterno dell’ex caserma Cimberle Ferrari, nel cuore di Bassano, dove è in costruzione il nuovo polo museale Santa Chiara. Una distesa di terra, buche, qualche reperto storico di strutture risalenti all’800, il cui ritrovamento ha creato non pochi problemi, con lo stop imposto dalla sovrintendenza, desolazione….nulla più. Dopo due anni e mezzo siamo entrati assieme al sindaco Riccardo Poletto proprio nell’area del cantiere, bloccato dopo il fallimento della ditta adico che si era aggiudicata i lavori. Ieri, lo ricordiamo, l’incontro con il curatore fallimentare della ditta, che sarà ripetuto nei prossimi giorni. Un volta chiusi i rapporti con l’adico si passerà all’assegnazione dei lavori all’impresa che era arrivata seconda in gara. E se nei giorni scorsi si era parlato di un possibile cambio di destinazione d’uso dell’area, una su tutte l’idea di un teatro, pare che le cose siano ben diverse. (VB)

17.12.2014
PEDEMONTANA: PRIMI RISARCIMENTI A MUSSOLENTE
Pedemontana. Sono partite oggi le prime liquidazioni per una trentina di famiglie espropriate, nell’area dove sorge il cantiere dell’spv nella zona sud di Casoni di Mussolente. A dare la notizia, il sindaco, Cristiano Montagner, che ieri sera ha ricevuto un comunicato dal responsabile espropri della sis, l’azienda incaricata alla costruzione dell’arteria stradale. Si tratta di un importo di 324 mila euro, una prima tranche, rispetto al totale che spetta agli espropriati.

17.12.2014
ETRA: ECCO A COSA SERVONO GLI UTILI
A ormai sei mesi dalla loro naturale scadenza, attendono ancora di essere rinnovati i due consigli di Gestione e di Sorveglianza di Etra. In attesa, dunque, che si sciolgano le riserve e la politica prenda una decisione continua però a tener banco la questione degli utili della multiutility, il cui bilancio,a giudizio dei più critici dovrebbe essere in assoluto pareggio Impossibile, dunque, arrivare ad un perfetto pareggio, ecco perchè risulta anzi indispensabile avere degli utili Bilancio a parte la nuova gestione della multiutility, qualunque essa sia, dovrà fare i contri anche con un cambiamento quasi epocale

17.12.2014
DEDICATO AL PONTE L’ULTIMO PENSIERO DELL’ALPINO NICOLO’
L’estrema sua volontà è stata proprio per il ponte di Bassano. Fino all’ultimo, si è spento lo scorso 7 dicembre, l’alpino di Gallio Nicolò Gianesini, classe 1932, ha pensato al simbolo della città ai piedi del monte caro alla patria. Ed ha chiesto ai figli di esaudire il suo desiderio di donare una somma in denaro per contribuire al restauro del grande malato. Loro, i figli, durante la cerimonia funebre, nella chiesa del paese dell’altopiano, hanno raccolto una somma che è stata consegnata direttamente nelle mani delle penne nere dell’ana Montegrappa, tanto care a Nicolò. Come ci racconta con emozione, la figlia, Maria Rosa. E proprio il colonnello Pietro Aglio, per anni al comando della storica oggi ex caserma monte grappa, altro simbolo di Bassano, esprime l’orgoglio d’appartenere al corpo alpino. (VB)

17.12.2014
CAMPOSAMPIERO BLITZ ANTIDROGA A SCUOLA
Blitz antidroga dei carabinieri di Camposampiero, questa mattina all’interno dei plessi scolastici “Pertini” e Newton”. Con l’ausilio dell’unità cinofila di Torreglia ed in collaborazione con la polizia Locale, gli uomini dell’arma hanno trovato nei bagni una busta con 5 grammi di marijuana suddivisa in dosi e all’interno di uno zainetto, di proprietà di un ragazzo minorenne anche un bilancino di precisione.

17.12.2014
CITTADELLA FUGGI’ SENZA PRESTARE SOCCORSO: DENUNCIATO
Fuga e omissione di soccorso a seguito di incidente stradale. Sono queste le accuse a carico di 18enne di Cittadella che lo scorso 10 dicembre aveva investito con la sua auto un ciclista e poi si era dato alla fuga senza prestare aiuto. I carabinieri sono risaliti all’identità dell’investitore grazie alla testimonianza di un cittadino che aveva notato il giovane tornare sul luogo dell’incidente poche ore dopo per raccogliere i pezzi rotti della propria auto

17.12.2014
ESCALATION DI CRIMINALITA’ ANCHE NEL BASSANESE
Escalation di criminalità e violenza anche tra Thienese e Bassanese, dopo i gravi episodi che si sono verificati tra Vicenza e dintorni. Ieri sera, a Sarcedo, due individui, di cui uno armato di pistola, entrambi con il volto coperto, sono entrati nel locale pubblico “Nevada roms” e, sotto la minaccia dell’arma, hanno intimato al titolare di consegnare loro l’incasso della serata. L’uomo ha reagito, cogliendo di sorpresa i malviventi che, vista la malparata, sono scappati a bordo di una golf nera. Poche ore più tardi, a Thiene, è stato fatto invece saltare con miscela esplosiva il bancomat della filiale della banca di credito cooperativo alto vicentino. Un botto tremendo, che ha provocato ingenti danni alla parte interna della struttura. I ladri sono riusciti a rubare 30 mila euro. Se ne sono andati a mani vuote invece i malviventi che sempre la scorsa notte hanno preso di mira lo sportello bancomat della cassa di risparmio del veneto, in via Riviera Garibaldi a Valstagna Con un piede di porco hanno tentato di forzare il sistema, facendo scattare il sistema antifurto di blocco, che ha fatto desistere i malviventi. Danni allo sportello dell’istituto, al momento inutilizzabile. Indagano i carabinieri. (VB)

17.12.2014
GALLIERA VENETA FURTO AL “MINI B”: RUBATE 750 PAIA DI JEANS
Furto nella notte al magazzino di abbigliamento “MINI B s.r.l.” di Galliera Veneta. I ladri dopo aver manomesso il cancello carraio e disattivato il sistema d’allarme hanno rubato 750 paia di jeans e 30 giubbini di marca.

16.12.2014
S.CHIARA: RICONSEGNATE AL COMUNE LE CHIAVI DEL CANTIERE
Il dado è tratto. La riconsegna al Comune di Bassano delle chiavi del cantiere dell’ex caserma Cimberle Ferrari da parte del curatore fallimentare, oltre ad ufficializzare un dato di fatto - lo stop dei lavori per fallimento dell’impresa appaltatrice - potrebbe potenzialmente riaprire tutta la partita sulla destinazione di ciò che doveva essere il polo museale Santa Chiara… in questi giorni si è avanzata anche l’ipotesi di un teatro - che a Bassano manca - ma ogni progetto rimane comunque vincolato alle scelte del finanziatore. Intanto curatore fallimentare e i rappresentanti di comune e dell’azienda edile fallita hanno compiuto un sopralluogo sull’area e verbalizzato quella che si può definire una presa d’atto dei lavori svolti finora

16.12.2014
SS. TRINITA’: UN BARBONE AL POSTO DI GESU’
E in effetti sta facendo discutere il presepe allestitio all’interno della chiesa di Santissima trinintà da un gruppo di giovani della parrocchia. Nella capanna, al posto di Maria e Giuseppe, una famniglia come tante. Al posto dell’immagine sacra tradizionale, un angolo di strada: carte a terra, pentole vecchie e bottiglie rotte, ritagli di giornale e al centro, straiato a terra un senza tetto. Ma forse è proprio questo l’obiettivo di questo presepe, che ha avuto il beneplacido del parroco don Valerio:far discutere e far riflettere sul vero significato di una festa sacra come il Natale

16.12.2014
ROSA’: ENTRO IL 2015 LA NUOVA SCUOLA DI S.PIETRO CUSINATI
Entro il fine settimana, al massimo all’inizio della prossima uscirà il bando per i lavori di realizzazione del polo scolastico di San Pietro Cusinati. Un intervento importante - tengono a sottolineare al Comune - praticamente unico in zona. A Rosà intendono bruciare le tappe: a Febbraio l’assegnazione dei lavori, in primavera l’avvio del cantiere per arrivare al traguardo entro la fine del 2015. Diverse le parole d’ordine della nuova scuola: modernità funzionalità e risparmio energetico

16.12.2014
BASSANO SOGNA IL “DISTRETTO DEL COMMERCIO”
Bassano mira a diventare un distretto del commercio. L’obiettivo è quello di accapparrarsi i fondi messi a disposizione della Regione con un apposito bando. Ma cosa s’intende per Distretto del Commercio? In questo progetto il comune è riuscito a coinvolgere anche le categorie economiche direttamente interessate, privati e una multiutility come Etra. Ma nella sostanza cosa prevede la creazione di questo distretto? Quasi 800 mila euro il valore dei progetti ipotizzati da Bassano,finanziabili dl bando regionale solo per la metà

16.12.2014
MAXI SEQUESTRO DI BRACCIALETTI NOCIVI PER I BAMBINI
Braccialetti destinati ai bambini ma estremamente pericolosi per la loro salute. Le analisi effettuate dall’istituto italiano sicurezza dei giocattoli di Como e dall’università di Padova hanno rivelato la presenza, in misura 100 volte superiore ai limiti di legge, di sostanze altamente tossiche in grado persino di alterare lo sviluppo sessuale dei bambini. I braccialetti sequestrati dalla guardia di finanza sono stati trovati in 4 magazzini all’ingrosso gestiti da cinesi: al centro Ingrosso Cina di Padova, a Vigonza, a Quinto di Treviso e a Mira. Le confezioni sono prive di qualsiasi nota informativa e il marchio CE risulta contraffatto. Denunciato l’importatore dei giocattoli tossici, un imprenditore cinese di 27 anni di Vigonza estremamente sfrontato anche nei confronti del fisco. Secondo le fiamme gialle, i braccialetti tossici sarebbero stati distribuiti in tutta Italia finendo nelle mani di chissà quanti bambini.

15.12.2014
SEQUESTRO SYDNEY, CARLOTTA: “ABBIAMO AVUTO PAURA”
ci occupiamo dell’episodio che per oltre 16 ore ha terrorizzato l’Australia. A pochi metri dalla caffetteria di Sydney sequestrata da un terrorista islamico, lavora Carlotta Lazzarotto, originaria di Valstagna. Siamo riusciti a contattarla. Carlotta Lazzarotto, 29 anni, originaria di Valstagna è in Australia dal 2010. Questa mattina è stata testimone diretta del sequestro avvenuto in una cioccolateria a Martin Place, nel cuore di Sydney. A soli 450 metri dal suo ufficio .Proprio pochi minuti prima del sequestro Carlotta era passata proprio davanti al locale

15.12.2014
IL SINDACO SI ISPIRA A SCIENTOLOGY, E’ GUERRA A RESANA
Resana comune di Scientology? Beh diremo che trema Resana dopo le dichiarazioni del sindaco Loris Mazzorato in merito alla sua convinzione di voler amministrare il comune seguendo i principi della setta fondata da Ron Hubbard. Ma il primo cittadino non fa marcia indietro. Di contro tuonano le opposizioni. Il caso è scoppiato a seguito di un convegno che si è svolto lo scorso 10 dicembre, in occasione della giornata mondiale dei diritti umani, che Mazzorato ha organizzato in collaborazione con un gruppo affiliato a Scientology. Incontro contestato