NON UDENTI : UNA APP PER DIALOGARE CON IL COMUNE

  • sabato 13 luglio 2019

Salutano con le mani e ringraziano chi ha dato loro la possibilità di avere informazioni e risolvere pratiche in comune che prima non potevano avere. Sono alcuni degli 800 sordo muti residenti a Treviso che hanno partecipato all'inaugurazione di una nuova applicazione da installare sui cellulari che darà la possibilità di interagire con il personale dell'amministrazione. L'App VEASYT LIVE è il nuovo servizio di video interpretariato nella lingua dei segni che sarà a loro disposizione Un'innovazione tecnologica di grande importanza per dimezzare le barriere architettoniche. Un passo enorme che aiuterà a ridurre il gap che fa dei non udenti persone spesso messe all'angolo con difficoltà nell'accedere agli uffici pubblici. E invece grazie a VEASYT LIVE, tutto questo non avverrà più. Chiunque vorrà, potrà avere a disposizione un interprete professionista in video chiamata attraverso le modalità web con qualsiasi pc oppure in modalità APP da dispositivi mobili nella lingua dei segni sia in italiano, che in altre lingue come l'arabo e il cinese. Un costo per l'amministrazione comunale di 7 mila euro all'anno, benedette e che darò modo a coloro che ne usufruiranno, di risolvere tanti problemi affrontati prima solo con l'aiuto di volontari o di chi sapesse leggere la lingua dei segni. La nuova APP è un'applicazione sviluppata dall'azienda VEASYT, una spin off dell'Università Cà Foscri di Venezia e che è già attiva in altre città del Venete e regioni Italiane.