LUDOPATIA, DALLA MARCA UN DISEGNO DI LEGGE PER ARGINARE IL GIOCO D'AZZARD

  • lunedì 8 aprile 2019

E se due terzi dei Comuni della Marca si sono già dotati di apposite ordinanze per cercare di arginare il dilagare della dipendenza da gioco d'azzardo, proprio a firma di una parlamentare trevigiana, il sindaco di Sernaglia della Battaglia Sonia Fregolent, arriva in Senato un disegno di legge perchè le regole in fatto di apertura e gestione di locali e sale gioco, con distanze minime dai luoghi sensibili, orari e vetrate finalmente trasparenti, vengano uniformate ed estese all'intero territorio nazionale. 310, nel 2015, i pazienti in cura per ludopatia al Serd dell'Ulss 2. Nel 2018 sono saliti a 354. Uomini, sposati, con un impiego stabile, tra i 35 e i 50 anni. Ma anche pensionati e tra loro molte donne. Da qui lo sforzo dell'Ulss 2 di ampliare le possibilità di agganciare più situazioni di disagio possibili, basti pensare che a oggi viene trattato al Serd solo il 4,5% del bisogno potenziale del territorio. I giocatori a rischio superano i 30mila, per intercettarli partirà a breve un sistema di richiesta di aiuto on-line. La maggiore riservatezza dovrebbe spingere più soggetti a farsi avanti.