«SODDISFATTI PER LA TANGENZIALE SUD MA RESTA ALTRO DA FARE»

  • mercoledì 20 marzo 2019

Decenni di polemiche, critiche, idee e contrapposizioni prima di arrivare alla sospirata apertura della tangenziale sud di Scorzè, non si sono del tutto esauriti col taglio del nastro. Che la strada andasse fatta, si. Su questo sono tutti d'accordo. Ma accanto al consenso ci sono anche diversi "se" e diversi "ma" . Lungo la tangenziale sud che corre a fianco della zona industriale di Scorzè, campeggia uno striscione che dice "Vogliamo l'ingresso e l'uscita qui". La strada in effetti non permette un accesso diretto ai capannoni, bisogna passare per le vecchie strade. Questioni che sono note anche in Municipio. La variante di via Milano ad esempio, il cui incrocio con la Castellana diventerà una rotonda presumibilmente questa estate, rimane tra le priorità della Regione ed entro l'anno si dovrebbero avere notizie su progettazione e realizzazione. Il collegamento diretto con la zona industriale invece – ha chiarito il Comune – non è stato fatto perché Veneto Strade lo ha giudicato poco sicuro.