MERCOLEDI' L'ULTIMO SALUTO A RICCARDO, 16 MESI

  • lunedì 18 marzo 2019

L'ultimo ciao a Riccardo Zocca, di soli 16 mesi, morto venerdì sera dopo avere lottato per alcuni giorni contro una forma di meningite fulminante, verrà dato alle 15 di mercoledì a Bolzano Vicentino. Presiederà la celebrazione il parroco don Luciano Attorni. La morte del piccolo Riccardo è stata un vero fulmine a ciel sereno. Era stato vaccinato, andava al nido. Martedì scorso era stato male per una otite. Mercoledì l'ingresso al pronto soccorso di Vicenza perché le condizioni si erano aggravate. Ricoverato come grave, era finito in terapia intensiva con febbre altissima, che non lo ha mai lasciato. Venerdì il quadro clinico era peggiorato fino al decesso in tarda serata. I Genitori hanno autorizzato l'espianto di alcuni organi. Nessun rischio o pericolo di contagio, ripetono i sanitari del San Bortolo nessuna profilassi per i familiari, né per gli altri bambini del nido. Raro che il pneumococco arrivi al cervello, hanno spiegato i sanitari. Difficile che questo consoli in qualche modo i genitori di Riccardo, anzi.