MEDICI SOTTO INCHIESTA, BENAZZI: «CHIAREZZA PER COLLEGHI E PER FAMIGLIA»

  • lunedì 18 marzo 2019

Una giovane mamma che ha perso la vita, cinque operatori dell'opedale di Oderzo sotto inchiesta con un'accusa molto pesante, anche la direzione dell'Ulss 2 si augura che, per il bene di tutti, si faccia presto chiarezza sulla morte della 34enne Francesca Schirinzi. Sotto inchiesta gli specialisti dell'equipe medica del reparto di Ostetricia e Ginecologia. Un atto dovuto seguito all'esposto della famiglia, domani l'autopsia sul corpo di Francesca affidata al medico legale Antonello Cirnelli e ad altri due specialisti, un ginecologo e un anestesista; presenti anche i periti di parte nominati dalla famiglia, e lo zio del marito della 34enne, medico. Si cercherà di risalire all'effettiva causa del decesso e con essa ad eventuali responsabilità mediche. Nel confronto con gli ispettori della Regione, non sarebbero emerse anomalie secondo il direttore dell'Ulss Benazzi.