ACCORDO SUI PORTI CON LA CINA, BRUGNARO: «SONO PREOCCUPATO»

  • venerdì 15 marzo 2019

A Ca Farsetti non si conosce ancora il contenuto degli accordi che il Governo Conte sta per stringere con la Cina sui porti italiani, ma la vicenda è seguita con un'attenzione che è condita da una certa dose di apprensione. Se il Presidente della Regione Luca Zaia ha definito apertamente una "nuova forma di colonizzazione" la massiccia incetta asiatica di quote di partecipazione nei porti europei, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro non è meno allarmato, anche alla luce della posizione statunitense. Pur ancora non del tutto chiaro nei contenuti, il memorandum di accordo commerciale con la Cina sta diventando materia di scontro anche all'interno della maggioranza di Governo. La stessa Unione Europea, nonostante 13 paesi abbiano già firmato l'accordo, ha sottolineato i possibili pericoli connessi da investimenti esteri in determinati settori strategici. C'è chi teme una penetrazione che potrebbe non essere solo economica.