ROGO IN CASA: MUORE 54ENNE

  • venerdì 15 marzo 2019

Il fumo e le fiamme che hanno avvolto la cucina, una gabbia mortale per Paolo Costantin, la tragedia in mattinata a Megliadino San Vitale in questa abitazione di via Bosco bassa. I vicini si accorgono del fumo nero che esce dagli infissi, scatta l'allarme ma quando i vigili del fuoco entrano in casa per il 54enne operaio non c'è più nulla da fare. Ecco il racconto di uno dei testimoni. All'arrivo dei carabinieri e dei vigili del fuoco all'interno dell'abitazione è stato scoperto il cadavere del cinquantatreenne originario di Montagnana. Giaceva nel corridoio appena dietro la porta d'ingresso, quasi in un disperato tentativo di raggiungere l'esterno. Inutili i tentativi di rianimazione. I risultati dei primi accertamenti parlano di morte dovuta a un'intossicazione per aver inalato i fumi sprigionati da un fornello acceso in cucina. I pompieri hanno lavorato a lungo per spegnere il rogo. Paolo Costantin era molto conosciuto in zona e tra i vicini che lor ricordano come una persona sempre molto disponibile.