DALLA STAZIONE AL PRATO: IN 20.000 PER L'AMBIENTE

  • venerdì 15 marzo 2019

Non c'è un pianeta B, il tempo per salvare la terra è scaduto. L'onda dei ventimila di Padova ne è consapevole: tocca a ciascuno, dal basso, prendere l'iniziativa, Adesso. Dalla stazione passando per il liston, tra i ventimila padovani dello sciopero globale per il clima ci sono soprattutto studenti delle superiori e universitari (non molti); pochi bambini con insegnanti e qualche genitore. Quando il corteo passa tra il municipio e il palazzo del Bo' tutti devono sapere. Qualcuno iinvece nel tempo ha fatto danni, ne paghiamo le conseguenze, dicono i ventimila. Le ragazze si sono truccate con due segni di verde sulle guance e cantano: Testa e entusiasmo: i giovani arrivano in prato; trasmettono coraggio ed entusiasmo. Qualcosa, anzi molto deve cambiare.