CAMINO OSTRUITO, FAMIGLIA INTOSSICATA: UN MORTO

  • venerdì 15 marzo 2019

Stanno lottando tra la vita e la morte Manuel Santato 22 anni e la madre Lorella Moscardo entrambi sono ancora in gravissime condizioni dopo aver inalato il monossido di carbonio sprigionato dalla caldaia della loro abitazione. Il padre Lauro Santato invece è stato trovato esamine all'arrivo dei carabinieri intervenuti dopo aver ricevuto una chiamata allarmata dai parenti della famiglia. Il piccolo paese di Piacenza d'Adige nella bassa padovana al confine con la provincia di Rovigo è sotto shock per la tragedia famgliare che si è consumata nell'abitazione di via Galvan. I carabinieri stanno vagliando tutte le ipotesi anche se i primi riscontri farebbero propendere per un'intossicazione da monossido di carbonio, la perdita sarebbe stata causata da un malfunzionamento della caldaia a cielo aperto, pare che un nido avesse occluso la canna fumaria, l'aria si è così saturata portando prima allo stordimento dei tre familiari e poi al decesso dell'uomo. I soccorsi sono scattati all'ora di pranzo di giovedì 14 marzo. All'arrivo dei carabinieri è stata aperta la porta scoprendo per primo il corpo della donna riversa sul pavimento della cucina. Era in condizioni disperate, respirava a fatica. In una camera da letto giaceva il figlio ventiduenne anch'egli fortemente sofferente e svenuto, mentre nella camera matrimoniale si trovava Lauro Santato 55 anni già privo di vita. Provvidenziale l'intervento dei militari, uno dei carabinieri più giovani ha praticato il massaggio caridaco a madre e figlio tenendoli in vita fino all'arrivo dei sanitari. Sul posto sono arrivati anche i vigili del fuoco, che dai primi accertamenti hanno rilevato nell'appartamento una quantità di monossido di carbonio superiore alla norma. Nella notte le condizioni del 22enne si sono aggravate e dall'ospedale di Schiavonia è stato trasferito a padova dov'è ricoverata anche la mamma. La famiglia Santato solo 3 anni fa era stata colpita da un altro lutto, il fratello maggiore della vittima era morto in un incidente stradale.