DA BASSANO A PADOVA E VICENZA PER "SALVARE" L'AMBIENTE

  • venerdì 15 marzo 2019

Anche da Bassano tantissimi gli studenti, una media del 10 per cento degli iscritti negli istituti superiori della città ai piedi del Grappa, che si sono riversati a Padova e a Vicenza, in occasione della manifestazione contro i mutamenti climatici e ambientali. Cortei per chiedere al governo politiche più incisive per contrastare il surriscaldamento globale. A trainare questo nuovo movimento la 16enne svedese Greta Thunberg proposta per il nobel per la pace. Striscioni, manifesti, in cui i giovani, ma anche moltissimi adulti si sono riversati nella piazza. Come questa mamma che proprio da Bassano ha voluto accompagnare la figlia al corteo di Vicenza. Un numero importante di partecipanti, al di là di ogni aspettativa, 20 mila persone a Padova, 10 mila a Vicenza. Segno che l'opinione pubblica è sempre più sensibile alla delicata situazione che riguarda la fragilità dell'ambiente. Non c'è un piano B per salvare l'ambiente, si è letto negli striscioni e una consapevolezza collettiva.