ACCIAIERIE VALBRUNA, OPERAI FUORI DAI CANCELLI

  • mercoledì 13 marzo 2019

Acciaierie Valbruna quinto giorno di agitazione dei lavoratori e secondo giorno in cui dipendenti sono lasciati fuori dai cancelli dalla direzione. Oggetto del braccio di ferro tra azienda e dipendenti è il premio di produzione concordato a suo tempo in base agli obiettivi da raggiungere e con i dipendenti che hanno lavorato a ciclo continuo. Oggi, siccome questi obbiettivi non sarebbero stati raggiunti in pieno, la direzione avrebbe deciso di non corrispondere o corrispondere parzialmente i premi di produzione facendo scattare lo stato di agitazione dei lavoratori. Sono tutti o quasi in piazzale, operai e amministrativi qualcuno è stato precettato ma i lavoratori hanno reagito rallentando l'entrata e l'uscita dei camion che sono arrivate per scaricare o caricare il materiale in magazzino. Ore di attesa per i camionisti che si sono armati di pazienza mentre tra i dipendenti della Valbruna rimane l'amarezza