DROGA A GIOVANISSIMI: SGOMINATA BANDA DI RICHIEDENTI ASILO

  • mercoledì 13 marzo 2019

La squadra mobile di Pordenone ha sgominato una banda che spacciava eroina a giovanissimi. Mestre era il crocevia. Spacciavano eroina, cocaina e hashish nel centro di Pordenone e nei parchi, destinata a giovanissimi. La Polizia di Pordenone ha sgominato una banda di richiedenti asilo, giovani e disoccupati, localizzati tra Milano e Mestre. Tre i provvedimenti restrittivi in carcere, nei confronti di due cittadini pakistani e un bengalese. Altri due provvedimenti cautelari riguardano un nigeriano e una ragazza italiana. Secondo quanto è stato accertato dagli investigatori, sarebbero di decine di migliaia di euro gli introiti che il gruppo si assicurava dallo spaccio della droga. Le indagini, sono state svolte con l'ausilio di equipaggi Reparto Prevenzione Crimine di Padova, unità cinofile e l'elicottero del X Reparto Volo di Venezia. Altro arresto a Spinea dove i carabinieri hanno scoperto due fratelli di nazionalità nigeriana, di 23 e 28 anni, entrambi richiedenti asilo. Nascosti tra i mobili del loro appartamento, c'erano 5 involucri di circa 50 grammi contenenti eroina, oltre ad altri 10 sparsi su un piattino e pronti per essere tagliati e successivamente spacciati.