VIGILANZA APPALTI: PROTOCOLLO D'INTESA DA UNIVERSITA' E PREFETTURA

  • mercoledì 13 marzo 2019

Appalti per la realizzazione di edifici universitari sotto la lente di ingrandimento, da un lato vigilanza sulle imprese con maggiori poteri di controllo da parte dell'ente appaltante e dall'altra un'energica azione di prevenzione. Sono questi i punti cardine del protocollo firmato da Prefettura e Università di Padova che fa da apripista in questa strada di legalità per contrastare i tentativi di infiltrazioni mafiose e fenomeni corruttivi negli appalti di opere e servizi. Un segnale importante a poche ore dal maxi blitz che ha portato a sgominare una ramificazione della cosca calabrese del Grande Aracri con base a Padova. La convenzione prevede anche l'utilizzo della piattaforma informatica dell'anas oer monitorare la costruzione di grandi infrastrutture. Molti gli appalti universitari che ricadranno nell'applicazione del protocollo a partire dalla realizzazione del nuovo campus nel sito dell'ex caserma Piave di cui proprio in questi giorni si scegli il progetto, fino alla ristrutturazione dell'ex casa dello studente fusinato che diventerà sede della Scuola Galileiana. Un protocollo che dovrebbe essere sottoscritto anche in vista della realizzazione del nuovo ospedale di Padova.