AMMINISTRATIVE, SI MUOVONO ANCHE I CINQUESTELLE

  • mercoledì 13 marzo 2019

Piano piano arrivano tutti. I Movimento Cinque Stelle non più di lotta ma di governo a livello nazionale aveva più del 20% alle ultime politiche in territorio di Bassano. La partita delle amministrative – però – per i cinquestelle è sempre molto diversa, soprattutto ora che l'alleato di governo leghista pare avergli letteralmente portato via almeno un terzo dell'elettorato. Quindi, il piccolo gruzzoletto dell'unico consigliere comunale, Annamaria Conte, resta comunque a rischio in caso di ritorni a vecchi numeri in riva al Brenta, tanto che ci si poneva il dubbio se il movimento fosse in grado di esprimere un candidato in zona. Ora quel dubbio pare sciolto, visto che entro la fine del mese la piattaforma Rousseau dovrebbe essere chiamata a scegliere il nome su cui puntare. Di sicuro il profilo basso della Conte in consiglio comunale non sembra avere particolarmente impressionato a livello mediatico, e comunque lei si chiama fuori. Su chi si presenterà, meglio attendere e non fare fantapolitica, anche se di sicuro a benevolmente sovraintendere ci sarà la senatrice Barbara Guidolin da Rosà. Altri nomi ci sono in giro, ma anche qui siamo ancora nel campo dei desideri, del pensare a raccogliere sufficienti firme sulle liste e magari anche qualche motivazione forte. Ma non ci sono dubbi che l'irresistibile fascino delle elezioni locali attrarrà come api sul miele altri cittadini. E, in fondo, è una delle poche elezioni in cui il cittadino ha l'impressione di poter ancora contare qualcosa.