LE NOTIZIE DI CRONACA DEL VICENTINO

  • martedì 12 marzo 2019

VENEZIA IL VICENTINO AVAMPOSTO 'NDRAGNHETA Nuovo colpo alla lungamano dell'Ndrangheta di “Grabe Acri” di Cutro sul nostro territorio. L'operazione di carabinieri, guardia di finanza coordinati dalla procura distrettuale antimafia di Venezia ha portato a 33 ordinanze di custodia cautelare. Le accuse vanno dall'associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, violenza e usura al sequestro di persona, riciclaggio emissioni e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. Minacce e violenze per arrivare a stabilire nuovi assetti societari nelle aziende in cui gli uomini dell'ndrangheta erano entrati VICENZA TRENTANOVE MULTE DA PAGARE, A TRADIRLO E' FACEBOOK Vicenza. Aveva cercato di far perdere le proprie tracce ma a tradirlo è stata una foto postata su facebook. E' così che l'occhio particolarmente attento su internet, di un agente della polizia municipale, ha permesso dopo mesi di ricerche di notificare ad un 34 enne moldavo intestatario di una mercedes ben 39 multe. Sanzioni per oltre 6 mila euro in particolare per il mancato rispetto dei limiti di velocità in via aldo moro. THIENE AVEVANO RAPINATO UN'ANZIANA, 3 MINORI AFFIDATI AD UNA COMUNITA' Thiene. Erano stati protagonisti lo scorso 25 febbraio di un'odiosa rapina nei confronti di un'anziana di 95 anni. Una banda di minori le aveva strappato la borsa facendola cadere rovinosamente a terra. Nell'occassione i militari avevano arrestato due della banda oggi sono scattate le oridinanze di custodia cautelare anche per altri 3 minori. I giovani sono stati affidati a tre diverse comunità di recupero minorile fuori provincia. VALLI DEL PASUBIO Valli del Pasubio. Dall'animata discussione alla vera e propria rissa. Tre nomadi di 31 25 e 20 anni sono stati denunciati dai carabinieri per lesioni dolose aggravate in concorso. I tre il 23 febbraio scorso al Bar Rivier avevano aggredito per futili motivi diversi avventori tra cui alcuni minorenni. Un 23 enne ha subito la perforazione del tipano con una prognosi di 30 giorni. I militari sono giunti ai tre grazie alle telecamere di videosorveglianza e alle testimonianze dei clienti