BANCOMAT ESPLOSO: 6° COLPO IN PROVINCIA

  • lunedì 11 marzo 2019

Boato nella notte a Borgoricco: nuovo assalto a uno sportello bancomat con la tecnica della "Marmotta". I residenti di via desman sono stati svegliati da una forte esplosione. Torna in azione la banda dei bancomat che nella notte tra domenica e lunedì ha colpito nell’Alta Padovana. Stavolta è stato preso di mira lo sportello della “Banca Credito Cooperativo di Roma” . L'assalto intorno all’1.30, i carabinieri sono intervenuti allertati dai residenti preoccupati dopo aver sentito il boato fuori dall’istituto di credito. Poco prima i ladri, utilizzando la tecnica ormai tristemente nota della “marmotta” con l’esplosivo, avevano fatto saltare in aria lo sportello. Un’azione fulminea che ha permesso ai malviventi di rubare i contanti che erano all’interno della cassa automatica, anche se il bottino è ancora da quantificare. I banditi si sono poi allontanati a bordo di un automobile di colore nero. I carabinieri di Cittadella hanno eseguito i rilievi e sequestrato tutto ciò che i malviventi hanno lasciato sul posto davanti al bancomat squarciato, trovando diverse tracce. Ora con l’aiuto delle videocamere di sorveglianza cercheranno di dare un volto ai ladri. Si tratta del quinto colpo analogo dallo scorso 20 febbraio nella provincia di padova, settimana scorsa era accaduto a Limena e prima ancora a Mestrino. La notte prima i malviventi con la stessa moldalità avevano fatto saltare un bancomat a San Giorgio in Bosco, sempre nell'alta padovana. Il questo caso i ladri dinamitardi hanno portato via 40 mila euro.