MORDE UN MILITARE MA DIVENTA UN RIFUGIATO POLITICO

  • sabato 21 aprile 2018

Il mondo politico e delle associazioni si muove contro la concessione dello status di rifugiato politico al nigeriano che alcuni giorni fa a Campo Marzo morse un militare facendolo finire all'ospedale. Espulsione subito anche per il comitato cittadino Prima Noi. Il fatto si era consumato proprio nei giardini di Campo Marzo quando alcuni militari erano stati accerchiati da un gruppo di nordaficani. Lui, 23 anni insime ad un connazionale per questo era stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Ad ottobre scorso era stato fermato e trovato in possesso di droga, per questo era stato condannato, ma al termine del processo era già in libertà.