PFAS, M5S PRESENTANO UNA DENUNCIA AI CARABINIERI

  • venerdì 14 luglio 2017

Oltre ai pfas nell’acqua contaminata ci sarebbe altre sostanze che presentano una struttura chimica analoga ma i cui livelli non vengono presi in considerazione. La denuncia è partita dagli esponenti del movimento 5 stelle veneto che hanno portato le carte ai carabinieri del Noe. La contaminazione da pfas interessa parte delle provincie di Padova, Vicenza e Verona. Circa 178 km quadrati, già nei mesi scorsi Greepeace aveva denunciato che ad essere a rischio sono quasi 800 mila veneti. I grillini chiedono che l’istituto superiore di sanità spieghi il potenziale nocivo di questi composti.